ACA amore campione architettura



Tre parchi archeologici
progetto nel parco archeologico di Camarina
Ragusa
, Italy























































L'esigenza di sostituire le coperture archeologiche dell'area delle stoai, che risultano oggi completamente inefficaci, ha indotto ad operare una riprogettazione delle stesse rivestendole, oltre che di una funzionalità mirata a garantire la massima protezione delle emergenze archeologiche, anche di un significato evocativo  e formale, che individui con chiarezza le originarie aree di sedime delle stoai attraverso la procedura detta di “lining out” che consiste nella ricostruzione bidimensionale, in pianta, delle creste murarie fino a noi pervenute o ipotizzabili a seguito di studi specialistici effettuati.
I rapporti dimensionali e formali suggeriti tramite la trasposizione degli elementi della grammatica architettonica antica nell’intervento in oggetto verranno realizzate con tecnologie e materiali attuali.
Come richiamo formale alla trabeazione, e a protezione ulteriore dei resti, sarà realizzata una fascia di rete metallica a maglia più fitta rispetto alle colonne. Tale sistema consentirà di mascherare il cablaggio elettrico necessario per l’illuminazione e di organizzare il sistema di gronde e pluviali passanti all'interno della struttura delle colonne.
Le porzioni di edifici protette da un’effettiva copertura si limiteranno alle estremità est delle stoà nord, dove si prevede un allestimento che allude alla reali dimensioni di due delle antiche stanze, e l’estremità sud della stoà ovest, sul luogo di rinvenimento delle anfore, oggi conservate all’interno della sala 2 del Museo.
La copertura è costituita da capriate metalliche binate (che offrono maggiore resistenza a sollecitazioni trasversali) e composte da profili aperti saldati, collegate da travi secondarie su cui poggeranno i vetri fotovoltaici BIPV (Building Integrate Photovoltaic). Tali lastre (di cui potrà essere successivamente scelta opacità e colorazione) saranno montate come grandi tegole che, oltre a proteggere la parte sottostante, permetteranno la circolazione dell’aria.




Gruppo di progettazione: ACA Amore Campione Architettura (progetto architettonico)
                         Cascone Engineering (coordinamento e progetto architettonico)
                         Global Engineering
                         AM Engineering (progetto degli impianti)
                         TS Engineering (progetto delle strutture)
                         Parallelo (progetto informatico)




^